Tu sei qui

Comitato per la valutazione dei docenti

Argomenti (tag): 

Dura in carica tre anni scolastici 
Con la Riforma, acquista un nuovo assetto nella costituzione formale dell’organo che si vede anche attribuito un ruolo nella definizione dei criteri, ai fini della valorizzazione del merito, che individua esaurendo la sua funzione di garante. Secondo l’art.11 del D.Lgs. 297 del 1994, novellato dal comma 129 della legge 107, nuove figure entrano a far parte del comitato di valutazione.

Presieduto dal dirigente scolastico è costituito da:
- 3 docenti dell’istituzione scolastica, di cui 2 scelti dal collegio dei docenti e 1 dal consiglio di istituto;
- 2 rappresentanti dei genitori, per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo di istruzione;
- 1 componente esterno individuato dall’ufficio scolastico regionale tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti tecnici.

I compiti del comitato sono:
- Individuare i criteri per la valorizzazione dei docenti i quali dovranno essere desunti sulla base di quanto indicato nelle lettere a),b),e c) dell’art.11 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297; Si tratta però di un ambito d’azione ridotto poiché l’organo è coinvolto solo nella fase decisoria della definizione dei criteri, attribuendo il legislatore al solo dirigente scolastico, la prerogativa sostanziale e discrezionale di assegnare annualmente al personale docente un bonus per la valorizzazione del merito (comma 127). 
- Esprimere il proprio parere sul superamento del periodo di formazione e di prova per il personale docente ed educativo; per lo svolgimento di tale compito l’organo è composto dal dirigente scolastico, che lo presiede, dai docenti previsti nel comma 2 dell’art.11 e si integra con la partecipazione del docente cui sono affidate le funzioni di tutor il quale dovrà presentare un’istruttoria;
- Valutare il servizio di cui all’art.448 del TU (Valutazione del servizio del personale docente) su richiesta dell’interessato, previa relazione del dirigente scolastico, ed esercita le competenze per la riabilitazione del personale docente, di cui all’art.501.

Membri
  • Dirigente Scolastico Dott.ssa Maria Luisa FUSCO 
  • Componente Docenti: Prof.ssa Lucia Giorgione, Ins. Annarita Iovini, Ins. Maria Tretola;
  • Componente Genitori: Sig. Angelo Di Donato, Sig. Maurizio Ianaro;
  • Componente Esterno: Sig.ra Anna Polito.
Principali compiti e funzioni
  • Individua i criteri per la valorizzazione dei docenti;
  • Esprime il proprio parere sul superamento del periodo di formazione e di prova per il personale docente ed educativo.Per lo svolgimento di tale compito l’organo è composto dal Dirigente Scolastico, che lo presiede, dai docenti previsti nel comma 2 dell’art.11 e si integra con la partecipazione del docente cui sono affidate le funzioni di tutor il quale dovrà presentare un’istruttoria
  • Valuta il servizio di cui all’art. 448 (Valutazione del servizio del personale docente) su richiesta dell’interessato, previa relazione del Dirigente Scolastico ed esercita le competenze per la riabilitazione del personale docente, di cui all’art.501 (Riabilitazione). Per queste due fattispecie il comitato opera con la presenza dei genitori e degli studenti, salvo che la valutazione del docente riguardi un membro del comitato che verrà sostituito dal Consiglio di Istituto.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.65 del 20/03/2019 agg.23/04/2019